Video intervista rilasciata al Blogger locale Angelo Cristofanelli

Il 24 aprile 2016 ho rassegnato le mie dimissioni da Consigliere Comunale di Grottaferrata perché, nell’amministrazione di cui facevo parte, non si stava realizzando il programma elettorale. Quando nel giugno del 2014 sono stato eletto Consigliere Comunale, con l’onore di risultare il più votato della Città, mi ripromisi di rimanere coerente con i miei valori e i miei ideali e di non diventare mai un ulteriore elemento di sfiducia nei confronti della politica. Dunque, nel rendermi conto che avrei potuto rivestire la carica di consigliere per altri tre anni, nella consapevolezza che la direzione presa non era quella di tenere fede a quanto promesso ai cittadini ed elettori, e quindi nella consapevolezza che nulla avrei potuto fare per la Città nel contesto in cui mi trovavo ad operare, ho deciso di concludere la mia esperienza amministrativa.

 

A luglio 2016 ho rilasciato una video intervista ad Angelo Cristofanelli per fare il punto della situazione a tre mesi dalle mie dimissioni. L’intervista è composta di cinque parti, di seguito trovate i link dei video.

 

Nel primo video si parla del motivo delle dimissioni, del patto con i cittadini e del dovere di attuare il programma elettorale. (Per vederlo clicca QUI).

 

Nel secondo video si parla della crisi di ottobre e delle presunte lotte di potere, di scelte inusuali e di coerenza, dei modi di fare politica. (Per vederlo clicca QUI).

 

Nel terzo video si parla di cose fatte, di lotta al gioco d'azzardo e di scelte incoerenti, di buche e problemi. (Per vederlo clicca QUI).

 

Nel quarto video si parla dell'immobilismo amministrativo, del deficit di rappresentatività e della necessità di un buon governo. (Per vederlo clicca QUI).

 

Nel quinto video si parla di giunte tecniche, del teatrino della politica, di fango e di parapolitica. (Per vederlo clicca QUI).

 

C'è chi pensa che la politica serva a ricoprire ruoli per emanciparsi da una vita nella quale non si è mai comandato o ad avere i caffè pagati in qualche bar, c'è invece chi pensa che la politica serva solo ed esclusivamente a risolvere i problemi dei cittadini.  Chi la pensa nel secondo modo non esita un momento a dimettersi se non gli consentono di lavorare per la comunità, come ho fatto io”.

 

Ric

Tweet di Riccardo Tocci @TocciRiccardo
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Riccardo Tocci